Il Laboratorio artigiano Materia Ceramica: 30 anni di storia

Materia Ceramica è il laboratorio artigiano di lavorazione e decorazione della ceramica di Maria Antonietta Taticchi.

La storia di questa artigiana inizia nel 1975, quando viene accolta come apprendista nel laboratorio di Guido Montanari a Deruta; nel 1986 dà vita al suo primo laboratorio, Il pozzo delle ceramiche: situato come l’attuale nel centro storico di Perugia, propone un punto di vista unico e privilegiato sulle meraviglie della cittadina e del paesaggio umbri.

L’abilità acquisita dai maestri artigiani di Deruta viene messa al servizio di un modo di intendere la pittura su ceramica del tutto originale rispetto alle tematiche della lunga tradizione artistica umbra: al centro degli oggetti dipinti a mano da Maria Antonietta ci sono le visioni d’insieme dei territori umbri, dei paesaggi e delle città medioevali, soprattutto di Perugia, frutto sia di un attento studio prospettico, che di una non comune abilità manuale nell’uso del pennello.

La ceramica artistica: le Collezioni originali

Nascono così le Collezioni che vengono ancora oggi proposte nel catalogo delle ceramiche “Materia Ceramica”: “Visioni”, “Paesaggio”, “Alberi” rappresentano un forte tributo ai luoghi d’elezione in cui sono state concepite, il centro storico di Perugia e la campagna umbra, il Lago Trasimeno e le colline che lo circondano.

Ma il nuovo laboratorio, attivo dal 2015, propone anche una nuova linea di ceramiche innovative e di design mediante il progetto da cui prende la nuova denominazione, “Materia Ceramica” in cui le forme degli oggetti diventano frutto di una ricercata sperimentazione che si attua in maniera dinamica, dando vita a creazioni del tutto originali. Ancora contemporanea ed innovativa è la linea della Collezione “Astratto”, sempre di recente concezione, mediante la quale si applica un’idea di pittura meno convenzionale, eseguita non solo a pennello ma anche mediante spugne ed altri strumenti.

Accessori in ceramica e ceramica contemporanea

Accanto agli oggetti d’uso e decorativi Materia Ceramica propone anche gioielli ed accessori ideati e creati interamente nel laboratorio: non solo quindi collane, bracciali, portachiavi, ma anche papillon in ceramica, dipinti a mano e completamente personalizzabili, e oggetti di design, come la lampada da tavolo Pink-Lamp, realizzata a partire da un prototipo stampato in 3D.

Quello che si compie visitando il laboratorio di Maria Antonietta Taticchi è quindi un viaggio nel mondo della ceramica a 360 gradi, che permette di scoprire non solo le fasi di lavorazione dell’argilla, ma anche luoghi d’interesse storico e paesaggistico, oltre che metodi innovativi ed originali di affrontare l’antico mestiere dell’artigiano.

Maria Antonietta Taticchi

Maestro artigiano

Maria Antonietta Taticchi nasce a Perugia nel 1960.
Nel 1975 apprende i segreti e le tecniche della ceramica a Deruta nella bottega di Guido Montanari. Nel 1981 allestisce il suo primo laboratorio di ceramica e costituisce insieme alla madre e a giovani amici creativi la cooperativa L’alveare.
Nel 1983 si diploma all’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia.
Dal 1986 è artigiana titolare della ditta L’alveare e apre un suo laboratorio, “Il pozzo delle ceramiche”, nel centro storico di Perugia.
Nel 1989 costituisce insieme ad artigiani ed esperti la società Ermes per l’integrazione delle attività artigiane.
Dal 1985 promuove e partecipa con successo a numerose mostre sul territorio regionale, nazionale e internazionale di artigianato artistico.
Dal 1999 è on line con il sito www.ilpozzodelleceramiche.it.
Nel 2003 realizza per il comune di Perugia un lavoro che viene inserito nella pavimentazione della piazza di via dei Priori.
Dal 2009 è presidente dell’Associazione Botteghe Artigiane del Centro Storico e lavora perché la sua città, un tempo famosa per l’Arte e l’Artigianato, torni ad essere tale.
Dal 2013 è anche presidente dell’Associazione Priori per la riqualificazione del Centro Storico di Perugia ed è promotrice di iniziative anche originali e innovative allo scopo di curare e valorizzare tutti gli spazi pubblici e privati possibili, la residenza, le attività artigianali, commerciali, artistiche e culturali.
Nel 2015 con determina dirigenziale n. 508 del 09.02.2015 della Regione Umbria ottiene l’ attribuzione del titolo di Maestro Artigiano e il riconoscimento dell’azienda quale Bottega Scuola.
Nel 2015 Maria Antonietta Taticchi decide di rinnovare il suo laboratorio, di cambiare il nome dell’insegna e il sito. A marzo inaugura MATERIA CERAMICA , luogo di incontro e di collaborazione tra artigiani, artisti, creativi e designer intorno al tema della ceramica per la creazione di ceramiche contemporanee ed innovative.
Ad Ottobre 2015 partecipa all’edizione europea dell’evento internazionale Maker Faire con il progetto pink-lamp, ideato e realizzato in collaborazione con l’ing. Giacomo Benedetti.